Specializzazioni Dott. Paolo Lucci

Specializzazioni

Chirurgia Ortopedica e Traumatologia

Specializzazioni

Chirurgia Ortopedica e Traumatologia

Protesi di ginocchio

L’articolazione del ginocchio e’ costituita superiormente dall’estremità distale del femore, inferiormente dall’estremità prossimale della tibia ed anteriormente dalla rotula. Ci sono quindi tre compartimenti: femoro-tibiale interno, femoro-tibiale esterno e femoro-rotuleo. Queste estremità sono rivestite da cartilagine articolare, un tessuto bianco perlaceo, elastico e molto resistente alla pressione ed alla trazione. La sua funzione e’ quella di ammortizzare il carico e di permettere il normale scorrimento delle superfici articolari.

Scopri di più

Protesi di anca

La protesi dell’anca è un dispositivo artificiale che sostituisce l’articolazione coxofemorale usurata. Le superfici danneggiate dall’artrosi vengono rimosse e sostituite con le componenti protesiche.

Il ricovero avviene il giorno stesso dell’intervento o in alcuni casi il giorno prima.

Dopo l’intervento, una volta eseguita una radiografia di controllo post-operatoria, il paziente torna in reparto.

La riabilitazione inizia il primo giorno dopo l’intervento chirurgico e consiste in esercizi di mobilizzazione e rinforzo muscolare dell’arto operato, uso corretto delle stampelle o deambulatore. Dopo 3-4 giorni di degenza, il paziente viene dimesso e continua la fisioterapia domiciliare o in centri fisioterapici per circa 20 giorni. Dopo 15 giorni dall’intervento il paziente può togliere una stampella e dopo 30 giorni può togliere anche la seconda.

Scopri di più

Chirurgia Artroscopica Sportiva

Il menisco è un tessuto fibro-cartilagineo di consistenza duro-elastica con la funzione di ammortizzare il carico e le forze di torsione. Ci sono due menischi: uno mediale o interno ed uno laterale o esterno I menischi sono interposti tra tibia e femore e hanno forma semicircolare e sezione triangolare. La rottura del menisco può presentarsi a qualsiasi età ed il meccanismo più frequente è il trauma distorsivo del ginocchio.

Scopri di più

Traumatologia

Le fratture di collo femore sono rare nei bambini e negli adolescenti, più frequenti negli adulti e soprattutto negli anziani a causa dell’osteoporosi. Quadro clinico: dolore nel tentativo di muovere l’arto inferiore, accorciamento ed extrarotazione dell’arto interessato, impotenza funzionale ( a volte il paziente riesce a deambulare con dolore e per brevi tratti).

Scopri di più

Protesi di ginocchio

L’articolazione del ginocchio e’ costituita superiormente dall’estremità distale del femore, inferiormente dall’estremità prossimale della tibia ed anteriormente dalla rotula. Ci sono quindi tre compartimenti: femoro-tibiale interno, femoro-tibiale esterno e femoro-rotuleo. Queste estremità sono rivestite da cartilagine articolare, un tessuto bianco perlaceo, elastico e molto resistente alla pressione ed alla trazione. La sua funzione e’ quella di ammortizzare il carico e di permettere il normale scorrimento delle superfici articolari.

Scopri di più

Protesi di anca

La protesi dell’anca è un dispositivo artificiale che sostituisce l’articolazione coxofemorale usurata. Le superfici danneggiate dall’artrosi vengono rimosse e sostituite con le componenti protesiche. Il ricovero avviene il giorno stesso dell’intervento o in alcuni casi il giorno prima. Dopo l’intervento, una volta eseguita una radiografia di controllo post-operatoria, il paziente torna in reparto. La riabilitazione inizia il primo giorno dopo l’intervento chirurgico e consiste in esercizi di mobilizzazione e rinforzo muscolare dell’arto operato, uso corretto delle stampelle o deambulatore. Dopo 3-4 giorni di degenza, il paziente viene dimesso e continua la fisioterapia domiciliare o in centri fisioterapici per circa 20 giorni. Dopo 15 giorni dall’intervento il paziente può togliere una stampella e dopo 30 giorni può togliere anche la seconda.

Scopri di più

Chirurgia Artroscopica Sportiva

Il menisco è un tessuto fibro-cartilagineo di consistenza duro-elastica con la funzione di ammortizzare il carico e le forze di torsione. Ci sono due menischi: uno mediale o interno ed uno laterale o esterno I menischi sono interposti tra tibia e femore e hanno forma semicircolare e sezione triangolare. La rottura del menisco può presentarsi a qualsiasi età ed il meccanismo più frequente è il trauma distorsivo del ginocchio.

Scopri di più

Traumatologia

Le fratture di collo femore sono rare nei bambini e negli adolescenti, più frequenti negli adulti e soprattutto negli anziani a causa dell’osteoporosi. Quadro clinico: dolore nel tentativo di muovere l’arto inferiore, accorciamento ed extrarotazione dell’arto interessato, impotenza funzionale ( a volte il paziente riesce a deambulare con dolore e per brevi tratti).

Scopri di più

Le esperienze dei pazienti

Le esperienze
dei pazienti